MotoGP, Dovizioso correrà nel DTM a Misano!

Il pilota della Ducati sarà impegnato dopo il Gran Premio di Italia al Mugello nel DTM a Misano la settimana seguente

Andrea Dovizioso scenderà in pista durante la terza prova del DTM, il campionato tedesco turismo, a Misano, grazie ad una wildcard, e lo farà su una Audi RS5 in configurazione DTM con il numero 44

Il forlivese dunque manterrà alta l’adrenalina dopo uno dei fine settimana più caldi di tutto l’anno per i piloti italiani, dal momento in cui disputerà la tappa del DTM la settimana seguente al Gran Premio di Italia al Mugello.

Il pilota della Ducati, tuttavia, non è un novizio delle corse a quattro ruote e oltretutto ha già avuto modo di provare l’auto con la quale correrà a Misano sul tracciato designato ai test di Casa Audi.

Dovi avrà comunque l’occasione di fare ulteriori test il 22 e 23 maggio dopo il fine settimana che lo vedrà impegnato in MotoGP a Le Mans per il Gran Premio di Francia.

Non è inoltre la prima volta che un centauro della casa di Borgo Panigale scenda in pista in macchina; nel 2016, Xavi Forse e Chaz Davies avevano disputato l’Audi Sport TT Cup, grazie anche e soprattutto al fatto di correre per una azienda legata al gruppo Audi.

Il capo di Audi Motorsport, Dieter Gass, ha commentato così l’annuncio: “Sono felice, con Dovizioso avremo una superstar come ospite per il DTM. I piloti MotoGP sono degli eroi in Italia ed Andrea viene da quella zona, a Misano lo scorso anno ha vinto e attirerà altri fan. E’ grandioso inoltre che sacrificherà un weekend di pausa per partecipare al DTM, non è scontato. Vorrei ringraziare l’AD Ducati Claudio Domenicali e Luigi Dall’Igna, che ce lo hanno ‘prestato’. E’ una gran cosa per lo sport motoristico in generale”.

Anche Andrea Dovizioso non vede l’ora di scendere in pista: “Amo le auto, mi sento privilegiato da questa occasione. Non è semplice preparare una gara simile durante la stagione di MotoGP, ma non vedo l’ora di correre nel DTM. L’auto è fantastica e devo prepararmi bene. Misano è una pista speciale per i piloti italiani, sono davvero grato per questa opportunità”