F2 Monza 2019: Callum Ilott in pole, De Vries 4° e Latifi 7°

La difficile ed umida qualifica brianzola consegna la Pole Position della categoria F2 nelle mani di Callum Ilott, pilota del Sauber Junior Team by Charouz che domani partirà, per la prima volta in carriera, al 1° posto. Per il 20enne britannico fondamentale è stata la prima fase di qualifica, caratterizzata da una pista leggermente più asciutta della fase finale. In tale modo Ilott ha conquistato la pole, registrando il tempo di 1:33.887, 143 millesimi più rapido di Guanyu Zhou (UNI-Virtuosi), 2° in griglia.

In 3^ posizione Nikita Mazepin (ART Grand Prix), che ha preceduto il compagno di squadra Nyck De Vries, attuale leader della classifica piloti. Completa la Top 5 il brasiliano alfiere della Dams Sergio Sette Camara, a meno di quattro decimi dal tempo della Pole.

Nobuharu Matsushita (Carlin) partirà dalla 6^ posizione, conquistata prima di finire fuori pista alla Roggia. Il testacoda del giapponese ha costretto la Direzione Gara a chiamare in causa la prima delle due “Red Flag” della sessione, dopo le quali la pioggia è tornata protagonista rendendo più scivoloso il tracciato.

Al 7° posto si è qualificato Latifi (Dams), il primo rivale di De Vries in classifica piloti, seguito da King (MP Motorsport), Schumacher (Prema Racing) e Louis Deletraz (Carlin).

Sessione difficile sia per Ghiotto sia per Alesi. Quest’ultimo ha portato la propria Trident in 12^ posizione, recuperando da un testacoda in uscita dalla Variante Ascari, mentre il pilota vicentino di UNI-Virtuosi non è andato oltre il 14° tempo.

La sessione è stata contraddistinta da errori e imprecisioni, tra i quali risulta necessario menzionare l’incidente occorso a Tatiana Calderon, andata a sbattere in ingresso della Variante Ascari.

Questa la griglia di partenza della prima manche del Gran Premio d’Italia, categoria F2:

L’appuntamento con la F2 va a domani. Semafori verdi per Gara 1 alle ore 17.00.