Alfa Romeo Sauber, le parole dei piloti dopo le qualifiche di Singapore

Leclerc (13°): "Abbiamo estratto il massimo"; Ericsson (14°): "Giornata interessante"

Dopo un GP di Monza veramente critico, un po’ a sorpresa, le Alfa Sauber danno segnali positivi. Molto a sorpresa, considerando quanto il tracciato di Singapore, a Marina Bay, mette sotto sforzo il telaio. Sia Leclerc, sia Ericsson hanno fatto una buona qualifica, mettendosi dietro la Toro Rosso di Pierre Gasly; inoltre, Charles si è mantenuto parecchio vicino ai tempi che valevano la Q3.

Queste le parole dei due piloti dopo la qualifica.

Leclerc: “Complessivamente è stata una giornata positiva per noi. Abbiamo fatto miglioramenti tra FP3 e qualifiche, abbiamo combattuto per la Q2. Abbiamo estratto il massimo dalla nostra macchina, che poi è sempre il nostro obiettivo, siamo soddisfatti della prestazione. Abbiamo una gara lunga e difficile davanti, le alte temperature sono una buona chance che non posso aspettare di scoprire”.

Ericsson: “E’ stata una giornata interessante per noi. Le FP3 sono state difficili per noi e non eravamo soddisfatti della nostra performance. Tuttavia, abbiamo trovato un buon feeling in qualifica. Nella prima sessione è andata liscia ed ero felice della mia prova. Sfortunatamente, in Q2 non sono andato bene come volevo. Mi sentivo bene con la macchina, ma non sembra migliorare abbastanza per la Q3. Abbiamo potuto vedere quanto il centro gruppo sia vicino, dovremo guardare bene le gomme per ottenere un risultato positivo. Non vedo l’ora che sia domani”.