Chi alla Renault nel 2017? Hulkenberg e Ocon favoriti, però Bottas e Kvyat…

Con il 2016 che va sul viale del tramonto e il 2017 che sta arrivando come una nuova e forte alba nel mondo della Formula 1, alcuni team devono ancora decidere se è meglio tenersi i propri piloti, prendere qualche “veterano” oppure puntare sulle nuove giovani promesse in quello che probabilmente potrebbe definirsi “l’anno zero” per lo sport motoristico più ambito al mondo.

Uno dei team più discussi in queste ultime settimane è proprio la Renault. Il storico team francese, alla sua prima stagione di rientro alla Formula 1 sta faticando e non poco, visto anche la macchina che è solo una versione avanzata dell’ “antenata” Lotus del 2015. Anche i piloti non stanno convincendo, con Kevin Magnussen e Jolyon Palmer che insieme sono andati a punti solo in 3 gare sulle 17 dispusìtate, con Magnussen in Russia e in Singapore e Jolyon in Malesia. Il team attualmente è in nona posizione nel costruttori, davanti solamente alla Manor e a una Sauber ancora priva di punti e per il 2017 vuole assolutamente migliorare la propria posizione in qualifica.

Per il 2017 è quasi impossibile che i piloti attuali siano riconfermati, anche perchè in queste ultime settimane si sono girate voci in cui la Renault sia interessata a prendere Nico Hulkenberg dalla Force India. Al pilota tedesco non è ancora arrivato il rinnovo da parte del team indiano, cosa che invece è già arrivata per Sergio Perez. Corre con la Force India dal 2014 e non è mai riuscito a prendersi il primo podio di carriera come invece il messicano è riuscito 4 volte(Bahrain 2014, Russia 2015, Monaco-Baku 2016), in questa stagione per ora è nono in classifica con 26 punti dietro al suo compagno. Apparte qualche flash con la prima fila in Austria e il quarto posto in Belgio, Nico Hulkenberg non è mai riuscito ad esprimere tutta la sua abilità che lo ha comunque portato a vincere la 24 Ore di Le Mans con la Porsche nel 2015,per questo starebbe pensando a cambiare team per ritrovarsi e a rincorrere il primo podio che insegue da ormai da 7 anni. Queste voci trovano conferma in Frédéric Vasseur, team principal del team francese che ha rilasciato alla stampa delle dichiarazioni in cui il tedesco sia più che una semplice possibilità.

“Un tedesco e un francese? Suona bene, ma anche con un russo o un finlandese…” ha aggiunto Vasseur, indicando come probabile(ma non troppo) seconda guida del team per il 2017 Esteban Ocon. Il giovane francese classe 1996, campione della GP3 nel 2015 è alla sua prima stagione in F1, subentrato in Manor dal Gran Premio del Belgio, al posto dell’indonesiano Haryanto. Ha avuto anche precedenti esperienze in Mercedes come tester e in Renault come terzo pilota, facendo anche qualche prova libera in stagione. In queste gare ha dimostrato comunque delle buone abilità, che hanno permesso di tenere testa al titolare Wehrlein, per questo il team potrebbe dargli una chance.

Ma non sarà facile per il pilota di Evreux, perchè il team francese sta pensando anche a Bottas e Kvyat per il posto in Renault: Il finlandese non è sicuro di voler continuare l’avventura con la Williams, scuderia che l’ha fatto debuttare nel 2013, mentre il russo è in piena rotta con la Red Bull, quasi sicuro di liberare il posto in Toro Rosso a Gasly. “Abbiamo tante diverse combinazioni” commenta Vasseur, segno che per la Renault il futuro è ancora tutto da scrivere. La domanda è: chi lo scriverà?