Assen, si va verso la promozione da Grado 2 a Grado 1 FIA con la Formula 1 all’orizzonte

L’impianto del ‘TT Assen‘ sta per avere il Grado 1 dalla FIA, il massimo livello di riconoscimento. Il circuito olandese, sede di gran premi in MotoGP e Superbike, ha passato senza problemi la prima fase delle simulazioni computerizzate (conformazione e larghezza del tracciato). Nei prossimi mesi, come annuncia il responsabile Arjan Bos, verranno effettuamente le ispezioni della pista e delle sue strutture, in cerca di un consenso positivo.

Non è un mistero che, dopo l’arrivo di Max Verstappen, i fan olandesi sono aumentati a vista d’occhio in Formula 1. Tant’è che si è parlato di un GP d’Olanda (ultima edizione nel 1985) da ospitare in futuro (c’è anche Zandvoort tra i circuiti papabili). Per farlo, c’è bisogno del Grado 1 da parte della FIA. Ma anche se così fosse, non è comunque assicurato l’ingresso nel mondiale. Il calendario infatti conta per il 2018 ben 21 gare (anche Kuwait e Turchia sono in cosa).

“Per ora abbiamo passato la parte teorica. – ha commentato Arjan Bos“Seguiranno ispezioni e un esame definitivo sulle strutture, perciò dovremo intervenire sugli spazi dedicati ai media, le dimensioni del paddock, dei box e delle strade d’accesso. Siamo stati costretti a realizzare degli adeguamenti negli ultimi anni a causa dell‘incremento delle velocità in MotoGP. Grazie a ciò non dovremo modificare tante cose. Adesso sarà importante verificare nella pratica i riscontri teorici avuti dalla FIA.”