Cambio ai vertici della Ferrari: Elkann presidente, Camilleri A.D.

La notizia era trapelata già in mattinata e ora è ufficiale: a seguito di gravi problemi di salute Sergio Marchionne non potrà riprendere la sua attività lavorativa.

Il suo posto in Ferrari viene occupato da John Elkann, nuovo presidente, e dal monegasco Louis Carey Camilleri, nuovo Amministratore Delegato che risponderà direttamente al presidente.

In una longa nota Elkann ha spiegato i motivi di questo cambiamento, senza però entrare nel merito dei problemi di Marchionne, e lo ha ringraziato per il lavoro svolto sia per FCA che per Ferrari. Il nuovo presidente ha inoltre speso parole di sincera riconoscenza verso il manager italiano che lo ha aiutato a muovere i primi passi in questo mondo.

Marchionne lascia la Ferrari in uno dei momenti migliori dell’azienda, le vendite sono sempre maggiori e la scelta di qualche anno fa di staccare il marchio del Cavallino da FCA e quotarlo in Borsa si è rivelata una scelta assolutamente vincente e lungimirante. Dopo anni di vacche magre anche i risultati in Formula 1 sono nettamente migliorati e da ormai due anni la Scuderia Ferrari è tornata a giocarsi il titolo.

Non sappiamo quali siano le condizioni di salute di Sergio Marchionne ma da tutta la redazione di Tuttomotorsport.com va a lui il più sincero in bocca al lupo.