F1, duro attacco di Villeneuve alla Williams: “Con Claire il team è morto!”

Quando Jacques Villeneuve parla, non lascia peli sulla lingua. Sembra un deja vu, eppure è fondamentale anche in virtu delle sue ultime dichiarazioni. Il canadese iridato 1997, nel corso di un’intervista a Motorsport-Total, è stato domandato sull’attuale situazione della Williams. Il team con la quale ha proprio vinto il mondiale di quell’anno all’ultima gara di Jerez.

Li si rese protagonista di quel duello con Michael Schumacher che fini con il Kaiser squalificato dopo averlo colpito deliberatamente e lui campione. Sembrano altri tempi, e Jacques infatti non si risparmia sul team di Grove che gli ha vietato di entrare nella sua hospitality dopo le critiche a Lance Stroll.

“Il team è morto!”, tuona Villeneuve. “Non riesco a vedere niente. Semplicemente non c’è un management. C’era anche un’alternativa all’attuale team principal, ma poi hanno scelto Claire. E purtroppo è stato un errore gravissimo, a vedere i risultati“. Molto difficile dargli torto.

Ultima posizione nella classifica costruttori, 4 punti conquistati in queste 10 gare e due piloti giovani (Stroll e Sirotkin) che non paiono a livello per stare in Formula 1. “Per prima cosa bisogna guardare il vertice della piramide.”, continua Jacques. “Il pesce di solito comincia a puzzare dalla testa, ma sono completamente ciechi quando invece dovrebbero ammettere di aver incasinato tutto. E non vedo proprio come possano uscirne fuori…”