F1, GP Bahrain: Ricciardo si prende le FP1, 3° e 4° posto per le Ferrari

Il week-end del GP Bahrain comincia sotto il segno di Daniel Ricciardo. L’australiano della Red Bull ha infatti firmato il miglior tempo di questa prima sessione di prove con un 1:31.060 da gomme Soft. Il primo inseguitore è Valtteri Bottas, che con la Mercedes si ferma a 3 decimi di gap con la stessa mescola. Quindi troviamo le due Ferrari: Kimi Raikkonen è davanti di 12 millesimi a Sebastian Vettel mentre le due SF71H sono 3° e 4°, a 1 decimo da Bottas.

Due facce oggi in casa Red Bull: se Ricciardo è stato il più veloce di questa FP1, Max Verstappen invece non è riuscito a fare neanche un giro. Un problema (forse elettrico o sul turbocompressore) impedisce all’olandese di completare nemmeno l’installation lap. E per Max, questa prima ora e mezza di prove è andata sprecata. Ma la pista è ancora sporca e i numerosi errori dei piloti fa pensare che quetsa FP1 non sia per niente indicativa.

Tornando alla classifica, Lewis Hamilton vola a bassa quota: è 5° con 1.2 secondi di ritardo da Ricciardo con stessa mescola. In sesta posizione troviamo la Haas con un Romain Grosjean a gomme Supersoft, a seguire il connazionale Pierre Gasly della Toro Rosso-Honda con Soft. 8° quindi Carlos Sainz con la Renault, davanti all’altra Haas di Kevin Magnussen e all’altra Renault di Nico Hulkenberg.

Inizio non eccezionale per le McLaren: Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne sono in 11a e 13a posizione. Nel mezzo c’è l’Alfa Romeo Sauber di Charles Leclerc in 12a posizione. Non meglio la Williams: Lance Stroll e Sergey Sirotkin occupano la 14a e la 15a posizione davanti alla Toro Rosso di Hartley e alla Sauber di Ericsson. Le due Force India di Sergio Perez ed Esteban Ocon sono ultime classificate, ma entrambe non si sono concentrate sul giro secco.