F1, GP Cina: ancora Vettel in Pole all’ultimo, ancora prima fila tutta Ferrari!

Il ‘giro del leone’ colpisce ancora. O forse dovremmo chiamarlo ‘giro del dragone’, vista la località? Poco importa, sta che Sebastian Vettel conquista la Pole Position per il GP Cina, la seconda consecutiva dopo quella ottenuta in Bahrain. Le modalità sono sempre quelle: Kimi Raikkonen sembrava in procinto di tornare davanti a tutti, ma Vettel riesce, con un ultimo settore da paura, a rubargli la prima piazza sulla griglia di partenza con un 1:31.095. Ma è comunque, nuovamente, una splendida prima fila tutta Ferrari!

Mercedes nuovamente battute, e con che distacco! Valtteri Bottas si mette davanti ad un Lewis Hamilton sottotono, ma entrambi sono in seconda fila a mezzo secondo dalle Rosse di Maranello. E non ci saranno vantaggi/svantaggi sulle gomme: sia Ferrari che Mercedes partiranno con le Soft. Il che ci deve far tenere d’occhio la importantissima partenza per il Gran Premio di domani. Dietro di loro, come al solito, troviamo le Red Bull in terza fila: Max Verstappen partirà davanti ad un Daniel Ricciardo che è riuscito a ritornare in pista dopo i problemi della FP3.

Quindi in quarta fila troviamo la Renault di Nico Hulkenberg e la Force India di Sergio Perez, poi in quinta fila ci sono Carlos Sainz e Romain Grosjean. Il francese della Haas partirà proprio davanti al suo compagno Kevin Magnussen che, da primo eliminato della Q2, partirà in sesta fila accanto ad Esteban Ocon. Poi c’è una settima fila tutta McLaren con Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne che ancora una volta falliscono l’accesso alla Q3.

In ottava fila ci sono quindi Brendon Hartley e Sergey Sirotkin, primo eliminato della Q1. Enorme passo indietro per la Toro Rosso-Honda: lo testimonia anche il 17° posto di Pierre Gasly in qualifica. Così, dopo il 4° posto del Bahrain, il francese partirà dalla nona fila insieme a Lance Stroll. Le Alfa Romeo Sauber fanno da chiudi-griglia, con Charles Leclerc che per la prima volta in questa stagione batte Marcus Ericsson al sabato.