F1, GP Cina: Hamilton ancora in testa dopo la FP2, Raikkonen a 7 millesimi

Il venerdì del GP Cina è tutto nel segno di Lewis Hamilton. Dopo la FP1, il britannico della Mercedes si prende anche la seconda sessione di libere col miglior crono di 1:33.482 segnato nella simulazione qualifiche. Dietro di lui si conferma Kimi Raikkonen, che con la Ferrari si ferma a 7 millesimi da Lewis. Iceman è davanti ancora una volta al suo connazionale Valtteri Bottas (33 millesimi dal leader) e al suo compagno Sebastian Vettel (108 millesimi).

Insomma, la lotta tra il Cavallino Rampante e le Freccie d’Argento si dovrebbe rinnovare anche qui a Shanghai. Non solo i due team sono stati i più competitivi in questa simulazione di giri veloci, ma anche su quella del passo gara. Più di tutti è stato Raikkonen a convincerci di più sulla gomma soft. Il lavoro è stato però interotto negli ultimi minuti, quando la pioggia è cominciata a scendere sul circuito.Passiamo alla Red Bull: potrà unirsi alla lotta per la vittoria? Al momento Max Verstappen e Daniel Ricciardo sono lontani, rispettivamente al 5° e 9° posto.

In sesta posizione abbiamo la Renault di Nico Hulkenberg, poi a seguire la Haas del solito Kevin Magnussen. In ottava troviamo Carlos Sainz con l’altra Renault, mentre dietro a Ricciardo c’è Fernando Alonso che con la McLaren chiude la Top 10. Proprio quest’ultimo team è stato vittima di un unsafe release in questa sessione. Le Toro Rosso Honda sono 12° e 15° con Pierre Gasly e Brendon Hartley, mentre la Alfa Romeo Sauber piazza 17° Marcus Ericsson e 18° Charles Leclerc.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)