F1: Gp di Danimarca…si! Con o senza Magnussen

Di Davide di Salvatore

Il sogno di tutti gli appassionati di Formula1 danesi sta per realizzarsi.
Nei giorni scorsi infatti Carey ha incontrato insieme ad ispettori della FIA la compagine organizzatrice del Gp danese, a riguardo di un ingresso del Gp nel calendario dal 2020.

Il circuito dovrebbe sorgere proprio nel cuore della capitale Copenaghen, cercando di ricalcare i suggestivi scenari di Baku e Singapore.

Nel caso l’accordo andasse in porto, la presenza di un danese nella griglia di partenza gioverebbe agli organizzatori; ma come dichiarato non sar‡ indispensabile.

Il circuito accoglierà comunque un bacino di utenza molto elevato, che canalizzerebbe l’interesse di tantissimi europei, tra scandinavi e tedeschi.
Si prevedono infatti circa 107 mila posti a sedere ma le spese di realizzazione saranno davvero ingenti si parla di almeno 70 milioni.

Chase Carey, ha dichiarato: “Siamo entusiasti dalla possibilità di studiare un potenziale evento in Danimarca. Copenhagen è il posto perfetto per offrire una piattaforma fantastica affinchè l’evento possa essere eccezionale!”

Le discussioni, in ottica 2020, tra Liberty Media e gli organizzatori danesi, nel frattempo, stanno andando avanti: il quotidiano BT ha ripreso la notizia della visita odierna a Copenaghen del presidente della Formula 1 Chase Carey e degli ispettori FIA.