F1, GP Gran Bretagna: Vettel espugna Silverstone e vince per la Ferrari, 3° Raikkonen!

Al diavolo i dolori al collo e il gran caldo! Sebastian Vettel vince il GP Gran Bretagna grazie ad una gara d’autore su un tracciato ostico e storicamente non favorevole alle Ferrari (non vincevano dal 2011). Una vittoria importantissima per il continuo del mondiale, ottenuta contro tutto e tutti. E ‘a casa loro’, come ha detto Vettel nel team radio. ‘Come un leone’, come gli dice Arrivabene, consapevoli della forza delle Rosse di Maranello.

Una gara epica che comincia subito con il botto. Vettel parte benissimo e passa in testa davanti a Bottas e Hamilton. In curva 3, Lewis verrà tamponato da Raikkonen (poi penalizzato di 10 secondi) e si ritroverà ultimo. Da lì parte una rimonta furiosa che lo vede già in sesta posizione a metà gara. Poi gli episodi.

Prima Marcus Ericsson va a sbattere in curva 1 (stesse dinamiche di Grosjean in FP1) in un week-end da dimenticare per l’Alfa Romeo Sauber (OUT Leclerc per Unsafe Release). Safety Car e tutti fanno la seconda sosta per mettere le soft nuove, ma non le Mercedes. Alla prima ripartenza non arrivano nemmeno alla Copse che Carlos Sainz e Romain Grosjean si buttano fuori a vicenda, causando una nuova SC. Seconda ripartenza e Verstappen va fuori dalla gara.

Nessuna sosta, è un duello tra Mercedes e Ferrari. Dopo un paio di tentativi andati a vuoto, Vettel sorpassa Bottas alla Brooklands e prende la testa della gara. Non la mollerà più fino alla bandiera a scacchi, per la sua quarta vittoria stagionale. La numero 51 in carriera, per eguagliare un certo Alain Prost. Il finlandese verrà passato da Lewis Hamilton, che da ultimo al giro 1 rimonta fino al secondo posto (Driver of the Day) e da Kimi Raikkonen, 3° e ancora a podio. In quinta posizione abbiamo un Daniel Ricciardo che ottiene il massimo che poteva.

La sesta posizione va ad un fantastico Nico Hulkenberg che sfrutta la partenza e piazza la Renault come prima delle altre. In settima posizione abbiamo un altrettanto bravo Esteban Ocon con la Force India, quindi un Fernando Alonso anche lui ottimo nel portare la McLaren in ottava posizione. Al 9° c’è la Haas con Kevin Magnussen, mentre la top 10 viene chiusa da un Pierre Gasly che però è Under Investigation per un contatto nel sorpasso su Sergio Perez.

TOP 10 CLASSIFICA PILOTI F1 2018: