F1, Jean Alesi: “Leclerc come me, imparerà! Vettel? Gli farà bene”

Lo storico pilota francese di origini italiane è positivo sull'arrivo di Charles alla rossa nonostante la sua giovane età

Jean Alesi si assomiglia al neo-pilota Ferrari Charles Leclerc. Il francese, pilota della Rossa dal 1991 al 1995 e vincitore di un Gran Premio a Canada 95, crede che il giovane talento monegasco abbia tutto per far bene a Maranello nonostante la sua ‘inesperienza’. Un pò come anche per lui, dato che Jean è arrivato alla Ferrari dopo solo una stagione e 6 gare con la Tyrrell.

“L’avere solo 21 anni non è un male, ma anzi, può essere un bene.”, afferma Alesi su Leclerc in un’intervista a La Gazzetta dello Sport. “Quando si è giovani si pensa solo alle cose positive e lui ha tutto il tempo per imparare, come feci io con Alain Prost e come lui farà con Vettel. Penso che anche a Sebastian gli farà bene avere un nuovo compagno che sli spezzi la lunga routine di restare con lo stesso, anche se veloce come Raikkonen.”

Jean Alesi in azione nel primo test con la Ferrari a Fiorano nel 1990

Jean Alesi rimane tutt’ora l’ultimo pilota francese alla guida di una Ferrari. “Fu una sensazione unica”, continua Alesi riferendosi al giorno del suo primo test con la Rossa. “Lo ricordo ancora come uno dei giorni più emozionanti della mia vita. Cesare Florio organizzò il test invitando tutta la stampa italiana, e a Fiorano c’era tantissima gente sul cavalcavia vicino alla pista.”