F1, la Williams sulla Renault: “Hanno fatto un ottimo lavoro, potrebbero lottare con i top team!”

(c) Steven Tee, LAT Images

In Formula 1 è già difficile rimanere al top ogni anno, figuriamoci quando devi recuperare un gap elevato. Un arduo compito che però la Renault sta riuscendo a compiere. Sono tornati nel 2016 dalle ceneri di una Lotus in preda a problemi economici. Infatti il primo anno fu molto difficile, con soli 9 punti conquistati da Magnussen e Palmer e un 9° posto costruttori davanti solo a Sauber e Manor.

Nel 2017, la loro prima ‘vera’ stagione, la musica è cambiata. Con le nuove infrastrutture e due piloti come Hulkenberg e Sainz (c’è anche Palmer), la Renault è migliorata ed è passata al 6° posto costruttori con 57 punti. E la loro rincorsa non si ferma: questo 2018 è cominciato con Hulkenberg 7° e Sainz 10° in Australia e 7 punti già nel sacco. In questi 3 anni non avevamo mai visto due Renault entrambe a punti.

I complimenti arrivano da Claire Williams, vice-team principal del team di Sir Frank. “La Renault ha fatto sicuramente un lavoro impressionante.” – ha dichiarato Claire a Melbourne“Penso che potrebbero andare a lottare con i primi tre top team. La loro inversione di tendenza è stata fondamentale. Per crescere una squadra servono tanto lavoro e impegno. E credo che loro stiano proprio facendo un ottimo lavoro.”

Questi risultati sono arrivati anche per i nuovi investimenti sulle strutture e staff (in primis l’acquisto dell’ex-tecnico FIA Budkowski), dando così nuova linfa alla casa francese. “Alla fine tutto questo lo senti, si traduce in prestazioni.” – dice Hulkenberg a motorsport.com – “Se vuoi andare davanti in Formula 1 non puoi restare fermo. Ci vogliono investimenti, devi fare progressi, ed è quello che noi stiamo facendo. Se saremo con i migliori? Penso di si, abbiamo una buona visione d’insieme. L’unica domanda è quanto tempo ci vorrà, ma sono abbastanza sicuro.”