F1, le Williams partiranno in pit-lane dopo il cambio ala

Per la Williams le qualifiche di Silverstone (report) sono state un disastro. Due testacoda nella Q1 sia con Lance Stroll, che non è nemmeno riuscito a fare un giro, che con Sergey Sirotkin. Fortunatamente il russo è riuscito a salvare la macchina e a ritornare in pista, ma si è piazzato 18°, come ultimo classificato. La causa di questi testacoda, secondo il team inglese, sta nella nuova ala posteriore portata proprio in questo week-end. Per questo la Williams ha deciso di rimettere le vecchie ale posteriori sulle due FW41 di Stroll e Sirotkin.

Ciò, a causa del parco chiuso comporta una penalità con partenza dalla pit-lane per i piloti. Non un gran male, visto che comunque dovevano partire indietro. “Il fenomeno di oggi è un qualcosa di mai visto ne da noi ne sulle altre monoposto.”, commenta dopo la qualifica Paddy Lowe. “Il problema è relativo allo stallo aerodinamico dopo il DRS, quando non recuperiamo molto per la curva successiva. Possiamo solo dire che esso viene dai pezzi che avevamo portato e che pensavo avrebbero portato più stabilità alla vettura dopo la FP2.”