F1, Press Conference GP Azerbaigian: le parole di Ricciardo, Hulkenberg e Magnussen

Daniel Ricciardo, Nico Hulkenberg e Kevin Magnussen hanno dato l’inizio al week-end di Formula 1 con il Press Conference del GP Azerbaigian. Inutile dire che il protagonista principale è l’australiano, reduce dalla vittoria a Shanghai e con il futuro in bilico tra Red Bull, Ferrari e Mercedes. Oltre all’avvio di stagione, si parlerà anche delle nuove norme regolamentari per il 2019 e sulle Power Unit.

Daniel Ricciardo (Red Bull)

“E’ ancora presto per dire se siamo o meno competitivi, ma vogliamo essere sicuramente in lotta. Vorrei qualificarmi in prima fila, ma non sempre è possibile. In F1 le qualifiche contano molto, ma altrettanto contano la capacità di gestire la gara e le occasioni che ne escono. In Cina abbiamo sfruttato al massimo la Safety Car, così come a Baku, un anno fa. Ero dietro, ma ho vinto con mosse e opportunità usate al meglio. Un avvio di stagione così fa bene, da una motivazione extra a tutta la squadra. Il futuro? Dovunque andrò non lo farò per il piacere di farlo, ma perchè ci sono le chance di vincere il mondiale.”

“Mercedes? Finora ho parlato solo con Red Bull, tutte le altre notizie non sono vere. Sarebbe bello sfidare Hamilton nella stessa squadra, ma è così anche adesso con Verstappen e prima con Vettel. Investirò il mio tempo per decidere dove andare, ma non è questo il momento. Ci sarà sempre amore con la Red Bull, ma dopo tanto tempo devi anche valutare le cose. Power Unit? In gara non abbiamo la potenza che hanno Mercedes o Ferrari, ma il divario si è ridotto, ed è un aspetto molto positivo. Non mi fa molta differenza l’aumento carburante, siamo abituati a gestire il passo, come a Melbourne.”

Nico Hulkenberg (Renault)

“Grandi passi in avanti sulla nostra Power Unit, lavorato bene sui problemi dello scorso anno. Sull’aumento carburante penso invece che ci sia anche il problema del conservare gomme. Vedremo come ciò influirà quest’aspetto. Buon avvio di stagione, sono riuscito a fare un ottimo lavoro nelle ultime gare. Ho tutto il sostegno di cui un pilota ha bisogno. Ogni domenica sarà una battaglia tra noi, Haas e McLaren per restare al top del centro griglia. Ci sarà anche una grande corsa allo sviluppo e noi proveremo a prendere il largo. Le Mercedes? Ci sono stati alcuni episodi che hanno impedito loro di vincere, ma c’è ancora tempo per riscattarsi.”

Kevin Magnussen (Haas)

“Non abbiamo iniziato la stagione perfettamente, ma la macchina è buona. Abbiamo fatto un buon lavoro in inverno e se ripuliremo gli errori fatti in queste prime gare, potremo restare lì. Siamo migliorati sotto l’aspetto della costanza, se riusciamo a mantenere il passo dei migliori sarebbe una bella cosa. Poi a livello di potenza ci sono stati miglioramenti sulla nostra PU Ferrari, così come in termini di affidabilità. Ottimo anche l’aumento di carburante, ci sono gare come in Russia dove bisogna gestire parecchio il carburante. Momento Mercedes? Non ho nulla da aggiungere.”