F1 Silverstone, Sainz: “Oggi è mancato un po’ di tutto”

Sorpresa negativa di queste Qualifiche a Silverstone è stato proprio il pilota spagnolo della Renault. Carlos Sainz jr domani partirà dalla sedicesima posizione, in ottava fila; questa per lui è stata la prima volta che non ha centrato l’accesso in Q3 quest’anno, ma a rendere tutto questo ancora più dolente è che questa volta è mancata anche la Q2.

Le parole dello spagnolo sono state le seguenti: “Oggi non è mancato un dettaglio in particolare, è mancato proprio il bilancio, tutto l’insieme di cose. Non riuscivamo a capire il ritmo, anche quando spingi tanto e sei sempre quattordicesimo, quindicesimo… Ti accorgi che qualcosa veramente non va. Domani? I sorpassi per noi saranno difficili, tuttavia siamo sempre stati più veloci in gara che in qualifica. Le strategie penso che saranno a una sosta e di conseguenza sarà difficile inventarsi qualcosa; tuttavia a differenza delle altre piste fare una sosta singola sarà molto più difficile”.

A testimoniare le difficoltà del pilota madrileno ci sono le prestazioni degli altri piloti motorizzati Renault. Infatti in quel di Silverstone i piloti delle scuderie con il motore francese sono comunque sembrati tutti in crisi: gli unici con il motore Renault in Q3 sono stati i due piloti della RedBull che scatteranno dalla terza fila (lontani dai primi sul giro secco); le due McLaren sono ancora in difficoltà (Alonso 13°, Vandoorne 17°), Nico Hulkenberg manca di poco la Q3 e scatterà dall’undicesima piazza.