F1 Test Barcellona 2019 Day 1 – Vettel al comando dopo la prima mattina di test

Il tedesco della Ferrari si impone nelle prime ore di test per miglior tempo (1:18.161) e giri effettuati (72), seguono Perez e Bottas

Il debutto di Sebastian Vettel con la Ferrari è (almeno per ora) positivo. A parte un testacoda innocuo in uscita dall’ultima chicane, infatti, il tedesco ha fatto tanto lavoro con la SF90 portandola sia a fare già un buon tempo con un 1:18.161 fatto con il Compound 3 (banda gialla) sia ad essere la monoposto più presente in pista (72 giri). Ricordiamo che sono soltanto test e che è ancora presto sia per fare calcoli che per fare paragoni con l’anno precedente, ma se il buongiorno di vede dal mattino…

I campioni in carica della Mercedes per ora lavora su differenti vie a rispetto del Cavallino. Valtteri Bottas, che nel pomeriggio lascierà la W10 a Lewis Hamilton, ha girato per 69 giri e fatto un miglior personale di 1:20.127 con il Compound 2 (banda bianca), portandosi in terza posizione. In mezzo, la Racing Point di Sergio Perez, secondo per tempo in classifica (1:19.944) ma non con tanti giri disputati (solo 20 tornate).

4° posto per l’ex-ferrarista Kimi Raikkonen (1:20.160), alla sua prima uscita con l’Alfa Romeo C38. Il suo debutto è stato sporcato da un’uscita di pista nei primi giri a curva 5 che ha costretto alla bandiera rossa, ma nonostante ciò, il finlandese è riuscito a fare comunque 46 giri. Dietro di lui c’è la Red Bull-Honda di Max Verstappen, che dopo 52 giri è quinto con un best di 1:20.174 (C2).

Carlos Sainz porta la McLaren al sesto posto con un 1:20.430 e 56 giri, subito a seguire la Renault con un Nico Hulkenberg che ha preferito il chilometraggio (65 tornate) al cronometro (1:20.980). Problemi invece per Haas e Toro Rosso: frenati da diversi problemi, Romain Grosjean (perdita pressione carburante) e Daniil Kvyat chiudono la mattinata in fondo con rispettivamente 18 e 35 giri.