F1 Test Barcellona Day 1: Ricciardo apre con miglior tempo e va oltre i 100 giri, 3° Raikkonen

La prima giornata di test prestagionali di Barcellona è andata in archivio con Daniel Ricciardo che è stato il più veloce di tutti su mescola media. Il tempo siglato dall’australiano è stato di 1’20”179 e Ricciardo è stato non solo più veloce ma anche il più attivo della giornata con ben 102 giri effettuati.

I tempi migliori sono stati segnati quasi tutti nella mattinata, visto che nel pomeriggio non è stato possibile cercare la prestazione a causa del meteo: il freddo ha portato la temperatura dell’asfalto al di sotto dei 20 gradi e l’assenza di sole non ha aiutato. Inoltre, nel pomeriggio è arrivata anche la pioggia e questo ha obbligato i team a girare con coperture da bagnato. Per i team quindi, gran parte del lavoro sulle temperature è stato rinviato a domani, ma molti chilometri sono stati percorsi per capire il comportamento delle nuove Power Unit.

Secondo tempo di giornata per Valtteri Bottas, che ha fatto registrare il crono di 1’20”349. Il posto del finlandese è stato preso da Lewis Hamilton per il pomeriggio. Il britannico non è andato oltre il settimo tempo, siglando il crono di 1’22”327 con pneumatici a mescola media. La Mercedes ha totalizzato 83 tornate (58 con Bottas e 25 con Hamilton).

Terzo tempo per Kimi Raikkonen, che ha conquistato il tempo con pneumatici a mescola Soft. Il finlandese ha percorso 80 giri.

Ottima giornata per la Renault, che ha percorso 99 tornate. Al volante della RS18 si sono alternati Hulkenberg e Sainz, con il tedesco che è stato più lento di Raikkonen di una manciata di millesimi. Sesto tempo, invece, per Sainz che ha percorso 26 giri.

Quinto tempo per Alonso, che nella mattinata ha perso molto tempo a causa di una ruota che si è staccata dalla sua monoposto. I meccanici del team di Woking hanno rimandato in pista lo spagnolo dopo una sosta relativamente breve. Alonso è stato l’unico ad aver tentato il time attack con le SuperSoft ed è stato oltre un secondo più lento di Ricciardo.

Ottavo tempo per Brendon Hartley, che fa sorridere i tecnici della Toro Rosso ed i tecnici della Honda. Sembra che la power unit giapponese sia finalmente affidabile, anche se il neozelandese è stato più lento di Bottas di oltre due secondi nonostante gli pneumatici Soft. Hartley ha percorso ben 93 giri senza alcun problema, quindi l’inizio di stagione di Honda è già soddisfacente.

Nono tempo per Lance Stroll, che nel pomeriggio ha ceduto il volante a Sergey Sirotkin. Ovviamente il russo è stato molto più lento di Stroll a causa delle condizioni meteo, ma ha comunque percorso 28 giri.
Decimo tempo per Romain Grosjean, che ha percorso 55 giri.
Undicesimo tempo per Ericsson, seguito da Mazepin.