F1, ufficiale il ritorno del GP d’Olanda a Zandvoort!

La F1 ha ufficializzato il ritorno dello storico tracciato olandese.

La notizia era nell’aria da settimane e oggi è stata ufficializzata: i promotori del GP d’Olanda e Liberty Media hanno firmato un contratto triennale per il ritorno dei Paesi Bassi nel calendario della Formula 1. La gara si svolgerà a Zandvoort, dove la massima categoria automobilistica manca da ben 35 anni. I tifosi avevano espresso parecchie perplessità sulla bontà di questa decisione, soprattutto per via della natura stretta e tortuosa del tracciato che rende quasi impossibili i sorpassi, come si è visto nelle altre categorie che corrono qui.

La buona notizia è che nell’accordo è previsto un importante piano di lavori di ammodernamento del tracciato per rispondere agli standard richiesti dalla FIA. La corsa si disputerà nel mese di Maggio e dovrebbe prendere il posto del GP di Spagna come tappa inaugurale della stagione europea, tuttavia ancora nulla è stato comunicato in merito al futuro della corsa iberica. Quest’accordo soddisfa il crescente interesse verso la Formula 1 in Olanda, grazie alla rapida ascesa del beniamino locale Max Verstappen, come ammesso dallo stesso Carey nelle dichiarazioni che hanno accompagnato l’annuncio.

Ecco le dichiarazioni di Chase Carey, CEO della Formula 1: “Siamo particolarmente lieti di annunciare che la F1 sta per tornare a correre nei Paesi Bassi, sulla pista di Zandvoort. Dall’inizio della nostra permanenza in F1, abbiamo detto che volevamo correre in nuove sedi, pur rispettando le radici storiche dello sport in Europa. La prossima stagione quindi, avremo una nuova gara cittadina che si terrà nella capitale vietnamita Hanoi, così come il ritorno a Zandvoort, dopo un’assenza di 35 anni. Recentemente, abbiamo visto una ripresa di interesse per la F1 in Olanda, principalmente grazie al tifo entusiasta per il talentuoso Max Verstappen, mostrato dalla marea arancione presente in tante gare. Non c’è dubbio che sarà il colore dominante sulle tribune di Zandvoort”

Anche Jean Todt ha voluto esprimere la propria soddisfazione per l’accordo raggiunto: “Sono lieto di vedere che Zandvoort tornerà a far parte del calendario della F1 dal 2020 e sono grato del lavoro svolto per riportare questo sport nei Paese Bassi. È un circuito con una lunga storia di competizioni. Ora sarà necessaria molta preparazione per portare il circuito alla sicurezza standard richiesta per ospitare una gara di F1″

Jan Lammers, direttore sportivo della Dutch Grand Prix, ha rassicurato tutti sul fatto che Zandvoort si farà trovare pronta per maggio 2020: “Per soddisfare i desideri della F1 e gli standard della FIA il circuito e l’infrastruttura saranno modernizzati in alcune aree, con i lavori completati ben prima della gara del 2020. Inoltre, recentemente il comune di Zandvoort ha investito parecchio per migliorare l’accesso al paese e al circuito”

Ecco il link del video di presentazione dell’evento: https://www.youtube.com/watch?v=Y14IW9xHkbA