Ferrari: chiusa la collaborazione con AvL, la Power Unit 2018 sarà progettata a Maranello!

Il cuore delle monoposto Ferrari tornerà ad essere proprietà di Maranello. La notizia è che la squadra del Cavallino Rampante di Formula 1 ha chiuso i rapporti con l’azienda austriaca AvL, che dal 2014 curava le PU del team italiano. Con questa mossa, inoltre, Wolf Zimmermann non sarà più il responsabile dell’area Power Unit della Ferrari. Il tedesco, ex-Mercedes-AMG, aveva assunto il ruolo da ottobre 2014 per la collaborazione tra le 2 parti (e anche per l’amicizia che ha con Sergio Marchionne e Mattia Binotto). Negli ultimi anni però, i risultati non sono stati quelli sperati, soprattutto nella combustione interna.

Il presidente della FCA ha completato così una rivoluzione interna che era cominciata con la nomina a capo del gruppo di lavoro del motore termico di Corrado Lotti dall’Area GT (al posto del capo progettista Lorenzo Sassi). La Ferrari quest’anno è stata in testa al mondiale con Sebastian Vettel fino a Spa. Poi un paio di problemi di affidabilità (dovuti alla ‘furbata’ Mercedes di omologare a Spa il 4° motore senza i vincoli FIA) hanno definitivamente minato la corsa al titolo. Per il 2018 il numero di Power Unit disponibili scenderà da 4 a 3.