Ferrari, Giovinazzi: “Giornata faticosa, ma è sempre un privilegio guidare una Rossa!”

CIRCUIT DE BARCELONA-CATALUNYA, SPAIN - MAY 16: Antonio Giovinazzi, Ferrari SF71H during the Barcelona May testing at Circuit de Barcelona-Catalunya on May 16, 2018 in Circuit de Barcelona-Catalunya, Spain. (Photo by Glenn Dunbar / LAT Images)

Antonio Giovinazzi non si ferma davanti a nulla. Il giovane pugliese, nonostante un malore, è stato il pilota che ha percorso più giri nelle due giornate dei Test Barcellona di Formula 1. Dopo il martedì con 135 giri sull’Alfa Romeo Sauber, l’italiano ha fatto bella figura anche nella giornata di mercoledì. Egli infatti ha completato diversi programmi per la Ferrari, facendo 148 giri e chiudendo con un 1:16.972 ottenuto con le Hypersoft. Un ottimo tempo che gli permette di essere secondo dietro solo di pochi centisimi al titolare Mercedes Valtteri Bottas.

“E’ stato faticoso, ma mi sono goduto questa giornata.” – dichiara Giovinazzi“L’ultima volta che avevo guidato in una sessione ufficiale era stato l’anno scorso ad Abu Dhabi. Avevamo un bel programma, con diverse cose da provare e mescole differenti. Abbiamo raccolto moltissimi dati da compararli con quelli dei simulatore, il test è stato produttivo. E’ sempre un privilegio essere al volante di una Rossa, mi ha dato una sensaziome fantastica.”

Antonio era già sceso in pista quest’anno anche se solo ‘in casa’. Non poche settimane fa infatti è stato a Fiorano per provare, insieme a Daniil Kvyat le nuove mescole intermedie e wet della Pirelli. Per rivedere Giovinazzi sulla Ferrari F1 dovremmo aspettare due mesi, quando tra il 31 luglio e il 1 agosto ci saranno i test a Budapest dopo il GP Ungheria. Ma Antonio non resterà a guardare: infatti il terzo pilota Ferrari sarà impegnato con la casa di Maranello nella celebre 24 ore di Le Mans, in programma il 16-17 giugno.