Ferrari: in Giappone un nuovo fondo per la SF71-H

© Ferrari Media

Durante la prima sessione di prove libere la scuderia di Maranello ha effettuato delle prove di rilevazione aerodinamica tramite gli aero-sensors per trovare un corretto di bilanciamento dei flussi aerodinamici in vista anche dei restanti gran premi. All’anteriore troviamo la nuova ala debuttata in Russia, mentre al posteriore la classica ala a cucchiaio da medio carico.

©AutoMotorundSport

Ciò nonostante continua lo sviluppo da parte dei tecnici sulla vettura e proprio qui a Suzuka ha debuttato un fondo piatto introdotto dapprima a Singapore ma adesso con una novità nella parte finale, in prossimità degli pneumatici posteriori: è stato allungato l’ultimo soffiaggio nella zona delle soffiature per ridurre il tyre squirt così da aumentare la pressione e quindi l’efficenza del diffusore.

Da sottolineare però che lo slot  si è praticamente riempito di “gomma” durante la FP1, così da ostruire il passaggio d’aria e rendendo praticamente inutile la modifica.

©AutoMotorundSport

Da segnalare inoltre la presenza di nuovi turning vane, molto simili a quelli adottati sulla SF70-H della scorsa stagione i quali hanno lo scopo di direzionare il flusso in arrivo dall’ala anteriore verso la zona dei deviatori di flusso/bargeboards. Nuovo anche i deflettore a “L” vincolato al brake duct tale da convogliare i flussi verso i bargeboard.

©F1Analisitecnica

 

 

About the Author

Luigi Gabriele Gueli
Classe 1996', studente di Ingegneria Aerospaziale che nutre sin da bambino la passione per le 4ruote e gli aerei.