FIA: si dimette Budkowski, Responsabile Tecnico della Formula 1

Dopo l’approdo di Gasly in Formula 1, un’altra notizia scuote il Circus: il Responsabile Tecnico della FIA per la Formula 1, il polacco Marcin Budkowski, si è ufficialmente dimesso con effetto immediato.

Il tecnico non sarà presente nemmeno in Malesia per il GP di Sepang ed ha abbandonato la FIA nonostante sembrasse destinato a prendere il posto di gente del calibro di Jo Bauer e Charlie Whiting. Proprio Budkowski infatti, è stato uno dei tecnici entrato nella FIA con l’ultima ‘ondata di assunzioni’ della Federazione dovuta alla necessità di rimpiazzare i tecnici più anziani.

Marcin è arrivato alla FIA dalla McLaren dopo una lunga permanenza alla Ferrari, dove era arrivato come aerodinamico specialista del CFD nel 2002 dalla ProstGP.

Nel settembre 2007 è arrivato a Woking e ci è rimasto fino al 2014. Nel 2012 è diventato capo degli aerodinamici, impiego che ha ricoperto fino a quando non ha rassegnato le dimissioni dalla McLaren per andare alla FIA.

Budkowski dovrà rispettare un periodo di gardening che va dai tre ai sei mesi in quanto è considerato come un normale tecnico, ma per lui le cose sono molto diverse: essendo appena uscito dalla FIA ed essendo uno dei personaggi chiave nello stabilire alcuni vincoli regolamentari della Formula 1, sarà ricercatissimo e sarà certamente pagato a peso d’oro.
Proprio i tecnici come Marcin infatti, sono autori delle variazioni regolamentari che vengono presentate alle squadre come prospetti futuri e vengono tenute dalla Federazione in incubazione per diversi mesi o addirittura anni.
Il polacco potrebbe quindi sapere qualcosa sui futuri cambiamenti regolamentari che farebbero alzare incredibilmente le sue quotazioni.