Force India: i numeri mentono

L’attuale settima forza del mondiale è la Racing Point Force India, che può vantarsi di aver raccolto ben 32 punti in due gare.
Le pantere rosa hanno così sopravanzato in classifica Williams, Sauber e Toro Rosso. Certo quest’ultima paga sicuramente la sfortuna del neozelandese Brendon Hartley, che a Monza è stato colpito in partenza.
Il dato di fatto, però, è che la Force India è la quarta forza del mondiale senza se e senza ma.

Superata una prima parte di stagione leggermente negativa, le Force India hanno iniziato ad andare regolarmente a punti. Come miglior piazzamento stagionale, la Force India vanta il podio di Baku, ottenuto grazie ad una grandissima prestazione di Sergio Perez.
Basti pensare che, con il podio di Baku, Perez ha portato sul podio una monoposto che non fosse Mercedes, Ferrari o Red Bull dopo ben 16 gare.
Solo il messicano, quindi, è riuscito ad intaccare l’egemonia dei primi tre team.

Senza problemi finanziari, e conseguente azzeramento dei punti conquistati nel mondiale costruttori, la Force India sarebbe adesso in quarta posizione con ben 91 punti.

Alla data in cui scriviamo, che è il sei settembre, ancora non si sa se il ricorso della Haas contro la squalifica di Grosjean a Monza verrà accolto, ma non cambierebbe nulla.

Con la riammissione di Gorsjean in classifica, le Force India passerebbero dalla sesta e settima posizione alla settima e ottava.
E anche Sainz sarebbe arretrato di una posizione: dalla ottava alla nona.

Allo stato attuale, avremmo la Force India come quarta forza a quota 91 punti e la Renault quinta a quota 86.
Con il reinserimento di Grosjean in classifica, il monte punti della Force India scenderebbe a 87 punti e quello della Renault scenderebbe a 84.
La lotta al titolo della “F1-B” è aperta e la Force India, se riuscisse a trovare al costanza nei risultati, potrebbe anche riuscire a beffare la Renault negli appuntamenti finali del campionato. Molto probabilmente in Brasile e ad Abu Dhabi le Force India sfrutteranno al massimo la power unit Mercedes per massimizzare il risultato.

Il dato di fatto è che la Force India è l’unica macchina in grado di essere davvero competitiva su ogni tracciato ed è l’unica che potrebbe battagliare con le vetture top.
Lo ha dimostrato in più occasioni, e sembra destinata a migliorare nel 2019, quando l’aerodinamica sarà semplificata.
Guardando i valori messi in pista fino ad oggi, la Force India è assolutamente la quarta forza del mondiale.