Formula 1, Baku rischia di uscire dal calendario

Il GP dell’Azerbaijan a Baku potrebbe rimanere fuori dai prossimi calendari Formula 1. Il governo azero, infatti, vorrebbe trattare con la nuova proprietà di Liberty Media per il contratto stipulato nel 2016 allora con Bernie Ecclestone. Il triennale va in scadenza proprio in quest’anno, ma ci sono dubbi se voler rinnovare o no l’appuntamento azero del mondiale di F1.

“Entro 3 mesi dovremmo rispondere a Liberty se voler continuare per altri 5 anni.” – commenta Azad Rahimov (ministro dello sport) all’agenzia Tass – “Le condizioni attuali sono inaccettabili, e la nuova proprietà lo sa bene. La trattativa verte su alcune condizioni commerciali, diritti di sponsorizzazione e canone che versiamo per la gara. Il desiderio comune è comunque quello di continuare.”

Baku è stato subito notato come un tracciato cittadino ad alta velocità, anzi, altissima. La prima gara del 2016 è stata vinta da Nico Rosberg, seguito da Sebastian Vettel e Sergio Perez. Tuttavia è nel 2017 che è andata di scena una delle gare più memorabili della stagione. Tra incidenti, pezzi che volavano, safety car e scontri sotto la SC (Hamilton-Vettel), a vincere è stato Daniel Ricciardo davanti a Valtteri Bottas e a Lance Stroll.