Formula 1, Budget Cap a 175 milioni per il 2021

Esclusi dalla quota i costi per motori e gli stipendi dei piloti

Comincia a prendere forma il Budget Cap richiesto a gran voce sia da Liberty Media che dalle squadre di Formula 1. Il sito tedesco Auto Motor und Sport ha rivelato che il tetto di spesa che sarà introdotto dal 2021 sarà di 175 milioni. Esso dovrebbe essere valido fino al 2025 (con la possibilità di essere rivalutato nel 2024 seguendo l’inflazione), ma a incuriosire sono le voci fuori dal Budget Cap.

Infatti sono esclusi i costi per il motore e per gli stipendi dei piloti, così come le spese per trasferte e marketing. Questi budget saranno monitorati da società che possono essere scelte anche dalle squadre, salvo approvazione della FIA. Alla fine ne esce quindi un compromesso che soddisfa quasi tutti, tra cui il capo della Mercedes Toto Wolff. “Potremmo usare parte del nostro personale per progetti esterni come la galleria del vento. Questo business potrebbe essere ampliato”.

Tuttavia la nuova “Quota 175” non incontra il consenso di Cyril Abiteboul, boss della Renault. “Il piano doveva essere proficuo per tutte le squadre, invece non funziona per i team privati. Questo non è un nuovo inizio. Un piccolo team potrebbe prendere 100 milioni da Liberty Media in futuro, poi dovrebbe trovare sponsor per arrivare a 150 milioni. Molti non ci riusciranno”.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)