Formula 1 | conferenza Gp Australia, Vettel: ” Io e Leclerc? Siamo liberi di gareggiare”

Sebastian Vettel dichiara gli obiettivi della stagione e mette in chiaro il rapporto con il suo nuovo compagno di squadra Charles Leclerc.

La conferenza stampa odierna non è inizia nel migliore dei modi. Poche ore prima che iniziasse, infatti, è morto Charlie Whiting. Lo storico direttore di gara della F1 si è spento nella notte di mercoledì all’età di sessantasei anni a seguito di un’embolia polmonare.

Il primo a parlare della tragica scomparsa è proprio Sebastian Vettel.

Sconvolto per la morte di Whiting, sono accanto alla sua famiglia”

Si passa poi a parlare dei risultati dei test di Barcellona. La SF90 è sempre stata la monoposto da battere in Spagna, anche se ci sono stati alcuni problemi di affidabilità.

“I test sono andati bene e sono ottimista. Siamo più prepararti e penso si possa solo migliorare. All’inizio della stagione c’è un po’ di nervosismo perché dobbiamo capire dove siamo. Cambio del regolamento? Nei test non si seguono le altre macchine, non so dove sono ma non credo ci sia una grossa differenza”. 

Il ferrarista, però, parla anche delle critiche che ci sono state nei suoi confronti e quelle nel team.

 “Le critiche? Non credo che i media possano fare differenza sui campionati e darci punti. Ma è una nuova stagione, con nuove regole. C’è passione nel team e vogliamo esprimerla con le nostre vittorie. Ma il percorso è lungo e possono accadere tante cose. Bella atmosfera attorno al team e cercheremo di portarla fino in fondo. Se arrivi secondo o quarto sembra sempre un disastro, ma cercheremo di cambiare le cose”

Sebastian Vettel dichiara gli obiettivi della stagione e mette in chiaro il rapporto con il suo nuovo compagno di squadra Charles Leclerc.

A partire dalla gara inaugurare di Melbourne verrà assegnato un punto al pilota che rientra nella top ten che ha segnato il giro veloce in gara (verrà anche assegnato un punto al team di riferimento). Su tale argomento il tedesco si è espresso nel seguente modo

“Sul punto per il giro veloce non so quanto possa essere decisivo, ma vedremo”

Sebastian Vettel da questa stagione avrà un nuovo compagno di squadra, Charles Leclerc. Il quattro volte campione del mondo non parla di gerarchie, ma di cooperazione.

“Ora siamo tutti prede e cacciatori, ma spero presto di essere preda perché vorrà dire che saremo davanti. Io e Leclerc? Siamo liberi di gareggiare e stiamo cercando di fare il meglio per la Ferrari per cercare di riportarla lì dove abbiamo provato in queste stagioni. Lo ha detto anche Binotto. Ma stagione lunga, ora non hanno senso questi discorsi”

About the Author

Nicoletta Floris
Ciao, mi chiamo Nicoletta. Ho vent'anni e sono una studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.