Formula 1 – Evoluzione e innovazione, ecco la Mercedes W10!

F1 W10 EQ Power+ Shakedown, Silverstone

Chi dice che squadra che vince non deve cambiarsi? La Mercedes, svelando online la sua W10 per il mondiale 2019 (prima dello shake-down a Silverstone), manda un chiaro messaggio ai suoi rivali (in primis alla Ferrari). Il team di Brackley, che viene dal quinto doppio titolo conquistato negli ultimi 5 anni, ha progettato un nuovo motore per evitare il sorpasso della Ferrari, che negli ultimi due anni si è fatta sempre più vicino anche a livello di potenza. La nuova PU, di conseguenza, ha dato qualche cambio di look alla monoposto argentata, e non solo in termini di look.

Come possiamo vedere, infatti, se il design del muso anteriore è lo stesso da 2 anni, il nuovo motore ha dato vantaggi per quanto riguarda il treno, con prese d’aria e pance molto più piccole rispetto alla concorrenza. Grande lavoro di raffinattezza è stato fatto anche per il fondo della W10, mentre sorprende la nuova ala posteriore che ai lati sembra quasi spezzata a metà per dare vantaggi in termini aerodinamici. Infine, da notare anche la loro soluzione per gli specchietto che si uniscono ai deviatori di flusso laterali pur mantenendo un look classico.

Per la Mercedes il 2019 è un anno di conferma, con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas che saranno chiamati a loro volta a vincere ancora con le Freccie d’Argento. Il britannico va a caccia del sesto titolo in carriera, mentre il finlandese deve riscattarsi dal brutto 2018 per non salvare il suo sedile a Brackley, a tutt’oggi messo a rischio dai junior Mercedes quali Esteban Ocon e George Russell. Quali sono le vostre prime impressioni sulla nuova monoposto tedesca?

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)