Formula 1 – Ferrari SF90, la vettura del 90° anniversario

Ferrari SF90 Trequarti

La Ferrari del 90° anniversario del Cavallino viene finalmente svelata al mondo intero. La SF-90 è la monoposto che Sebastian Vettel e Charles Leclerc guideranno per condurre l’assalto ad un titolo mondiale che manca da ormai più di 10 anni. Protagonisti nella presentazione tenutasi a Fiorano è stata come al solito anche tutta la squadra del Cavallino e i suoi fans, con diversi video celebrativi dedicati proprio ai fan in rosso e alla storia della Ferrari.

La vettura, che sfoggia di un rosso opaco e di un nero che rimpiazza il bianco, si presenta come una evoluzione della monoposto 2018. Grande cura è stata fatta nella realizzazione del retrotreno, ora più stretto e con un’ala posteriore molto elaborata. Si nota inoltre la presenza di un doppio t-wing sopra gli scarichi della nuova vettura.

Anche l’ala anteriore ai lati si presenta con diversi fori in stile Toro Rosso, e con dei flap che tendono a convergere l’aria verso i cerchi, mentre gli specchetti, non più collegati all’Halo, sembrano quasi sospesi in aria. Prese d’aria infine molto piccole, con quella sopra il pilota che assume una strana forma simile ad un triangolo.

Il primo a parlare è stato proprio il nuovo team principal del Cavallino, Mattia Binotto. “E’ una giornata speciale per me, sono orgoglioso di far parte di questa scuderia. Io guardo solo avanti, bisogna fare il proprio dovere. Aspettiamo con ansia questi primi test: non siamo ancora pronti al 100%, ma lavoreremo con entusiasmo.”

“Nel 2018 non abbiamo raggiunto il titolo, ma è stato comunque un anno molto positivo. Essere Ferrari significa passione, determinazione, appartenenza e una tradizione da portare avanti secondo la visione e il sogno del nostro fondatore Enzo.”

Entusiasti di partire lo sono anche Sebastian Vettel e Charles Leclerc. “Un peccato non avere la mia tuta e entrare subito in macchina.”, scherza il tedesco. “Non vedo l’ora di guidarla, il team è sulla strada giusta e continuerà a migliorare”. Il monegasco invece si sente come se fosse a Natale: “Sono estrememamente emozionato, è uno sogno che si avverra. Ho fatto parte dell’Academy e oggi per me è un giorno emozionante.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)