Formula 1, FP2 GP Austria: Leclerc davanti, ma quanti errori dei big!

Verstappen e Bottas a muro, Vettel vicino allo schianto nelle seconde libere molto movimentate

Be, è stato decisamente un venerdì pomeriggio diverso dal solito. E non si parla solo di colui che è al primo posto, ossia Charles Leclerc che ha firmato un 1:05.086 nelle FP2 del GP Austria. Si parla di tutti gli incidenti che hanno rovinato a tutti questa seconda sessione di libere.

Si comincia con Max Verstappen, che fa uscire la prima bandiera rossa dopo aver perso la macchina e averla fatta schiantare in uscita dall’ultima curva. Poi si prosegue con un Valtteri Bottas che, causa forse un vento più forte, ha perso il controllo in curva 6, andando a sbattere violentemente l’anteriore con le barriere (seconda bandiera rossa).

Poi uno spavento ce lo regala anche Sebastian Vettel, che all’ultima curva sbanda in entrata ma riesce a tenere la macchina evitando di farla andare contro le barriere. Il risultato di questi episodi è di un programma di qualifica e long run completamente o in buona parte rovinato da tutti i team, che ora sperano di non avere i problemi per la FP3 di sabato mattina.

Per la cronaca, dietro a Leclerc ci sono Bottas e Gasly, con il francese che è stato l’unico a fare bene un giro di simulazione qualifica tra i big. 4° Lewis Hamilton, segue la McLaren di Carlos Sainz in quinta posizione, 6° Romain Grosjean. L’Alfa Romeo chiude settima con Kimi Raikkonen, poi troviamo Sebastian Vettel e Max Verstappen. Chiude la top 10 Lando Norris mentre Antonio Giovinazzi è 14° a cavallo tra le due Toro Rosso.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)