Formula 1, Giovinazzi: “Arriverò a Melbourne più pronto che mai”

Antonio si aspetta un approccio più soft alla F1 e un miglioramento costante sotto la guida dell'esperto compagno Raikkonen

© Batchelor / XPB Images

Antonio Giovinazzi sarà il portacolori dell’Italia nella Formula 1 nel 2019. Il pilota di Martina Franca disputerà tutta la stagione 2019 con l’Alfa Romeo Sauber, tornando a correre due anni dopo il GP Australia e Cina 2017 in cui ha sostituito Pascal Wehrlein. Nonostante queste esperienze, Antonio sa che non si dovrà rilassare: sia per il poco chilometraggio avuto nelle libere di tali week-end che per l’evoluzione aerodinamica delle monoposto.

“Fu difficile approcciare due anni fa.”, commenta Giovinazzi. “In entrambe le gare che disputai cominciai a girare solo dalle libere del sabato. Per fortuna il prossimo anno sarà più facile, farò i test di Barcellona così da essere pronto per la prima gara di Melbourne. Non vedo l’ora, mi manca la pressione del fine settimana di gara. Quest’anno girai rilassato nelle FP1, facendo il mio lavoro.”

Per il vice-campione della GP2 2016, lo attenderà un’altra sfida. Infatti a fargli da compagno di squadra nei box del team elvetico sarà l’iridato 2007 Kimi Raikkonen, vittorioso con la Ferrari nel GP Stati Uniti di quest’anno. “Sarà difficile nelle prime gare, ho un campione del mondo accanto a me con tanti anni di esperienza alle spalle. Dovrò fare il mio lavoro, migliorare gara dopo gara e poi alla fine vedrò se avrò fatto un buon lavoro o no.”