Formula 1, GP Cina: Hamilton domina a Shanghai, 3º Vettel

Terza doppietta in 3 gare per la Mercedes, Leclerc 5º dietro a Verstappen

Per chi si aspettava le emozioni e i duelli che hanno caratterizzato la storia della Formula 1, la gara numero mille del mondiale è stata una vera delusione. Lewis Hamilton vince il GP Cina, dominando in lungo e largo sin dalla partenza. Bruciato allo stacco iniziale Valtteri Bottas che si deve accontentare della seconda posizione per un nuovo 1-2 della Mercedes (era dal 1992 che un team non faceva 3 doppiette nelle prime tre gare).

La Ferrari, che oggi deve aver tirato il freno a mano per l’affidabilità, chiude con Sebastian Vettel terzo e Charles Leclerc quinto. Il monegasco, dopo una buonissima partenza, verrà sacrificato dalla squadra prima lasciando passare Vettel e poi usando una strategia a due soste molto discutibile. Insomma, il Cavallino, più che essere Rampante, sembra Dormiente, per ora.

In mezzo alle due Rosse di Maranello troviamo Max Verstappen che ancora una volta fa il suo, portando la Red Bull-Honda di nuovo al 4º posto. 6º Pierre Gasly che all’ultimo giro ruba il punto del giro veloce a Sebastian. Una consolazione per il pilota transalpino, che però ha chiuso lontanissimo a ben 57 secondi dal suo compagno di squadra Red Bull.

Per il resto, l’unico episodio degno di nota del Gran Premio si verifica di nuovo al primo giro. Daniil Kvyat, dopo una correzione in uscita di curva 5, va a toccare con le due McLaren di Sainz e Norris (ritirato) in una carambola. Il russo, a seguito di questo incidente, verrà penalizzato con un drive-through, per poi ritirarsi in seguito. Fuori anche Nico Hulkenberg per problemi tecnici.

Ma la Renault può comunque sorridere per il 7º posto ottenuto da Daniel Ricciardo che porta la RS19 come prima delle altre. Ottavo posto per Sergio Perez con la Racing Point, mentre Kimi Raikkonen va di nuovo a punti con l’Alfa Romeo grazie alla sua nona posizione. Grandissima rimonta per Alex Albon che dalla pit-lane arriva a chiudere 10º in zona punti, faticoso 15º posto infine per il nostro Antonio Giovinazzi.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)