Formula 1: il consiglio mondiale approva l’aumento del peso delle monoposto

Dopo l’ultimo consiglio mondiale della Federazione, è stato deliberato un aumento del peso delle monoposto di Formula 1 di 3 kg. Dopo che in Bahrain era stata discussa una proposta che avrebbe portato il peso delle monoposto a 740 kg, adesso è stato deciso che ogni monoposto dovrà pesare minimo 743 kg.
Inoltre rimarrà invariato il vincolo del peso di pilota e sedile: ogni pilota, vestito con equipaggiamento da gara non potrà pesare più di 80 kg peso del sedile compreso.

Rimanendo invariato il peso del pilota, permane anche il regolamento sulle zavorre. Nel caso in cui pilota e sedile non raggiungano gli 80 kg, sarà imposta una zavorra di compensazione del peso. La zavorra sarà fissata dai commissari FIA in modo tale che risulti neutrale nella distribuzione delle masse e che non possa essere sfruttata dai progettisti. Inoltre, la zavorra verrà determinata di weekend in weekend dopo le operazioni di pesa dei piloti.

L’aumento del peso delle monoposto è motivato da diversi fattori, primi fra tutti l’aumento del carico di benzina e l’ingrandimento dei profili.
Il carico di carburante sarà infatti aumentato da 105 a 110 kg, pur restando invariato il limite di consumo per ogni ora. L’aumento della capacità dei serbatoi potrebbe causare un aumento della lunghezza della scocca e, quindi, un ulteriore aumento di peso.

L’ala anteriore che sarà più larga di 100 millimetri diventando di 2.000 mm e più sporgente di di 25 mm dall’asse anteriore. Nonostante il consiglio mondiale abbia optato per una riduzione dei profili e conseguente semplificazione dell’ala, la maggiore superficie causerà comunque un aumento di peso.
L’ala posteriore sarà più alta e avrà una corda maggiore. L’altezza dal piano di riferimento salirà da 800 a 870 mm e la corda aumenterà da 950 mm a 1050 mm. La modifica all’ala posteriore ha una duplice funzionalità: oltre ad aumentare il carico aerodinamico dovrebbe anche favorire la visibilità dell’auto che segue. Questo provvedimento, combinato con la decisione della Federazione di modificare gli specchietti delle monoposto di Formula 1, dovrebbe aumentare la sicurezza in pista.

Le squadre hanno approvato all’unanimità questo provvedimento, ma non è detto che tutte le squadre arrivino a Melbourne totalmente preparate. I tecnici, infatti, stimano che l’aumento del peso sarà di almeno 5 kg. Non è quindi da escludere che vedremo qualche auto sovrappeso allo start della prima gara del 2019. E con i piloti che non potranno scendere sotto un certo peso, la sfida ingegneristica si conferma ancora una volta ai massimi livelli.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.