Formula 1 – La Ferrari rinuncia all’appello, ma non si arrende

Il Cavallino non farà appello alla penalità del GP Canada, però può ancora chiederne la revisione

La Ferrari non presenterà l’appello contro la penalità di Vettel del GP Canada. In quella gara Vettel perse il controllo in curva 4, andando sull’erba e rientrando “pericolosamente” davanti a Hamilton, chiudendogli la porta. Questa manovra fu sanzionata di cinque secondi, una penalità che tolse a Sebastian la vittoria, consegnandola alle mani del pilota Mercedes.

Dopo la gara, la Ferrari aveva fatto sapere di voler far appello alla decisione dei commissari di gara. C’erano 92 ore valide per portare nuove prove e decidere se procedere con l’appello o no. Il tempo è scaduto e il Cavallino ha scelto per quest’ultima. Tuttavia non è ancora finita, dato che il team di Maranello vuole far vedere quindi il diritto di revisione, sfruttando il Codice Sportivo Internazionale che permette alle squadre di chiedere la revisione delle decisioni al patto di fornire nuove prove.

Per questo c’è un lasso di tempo di 14 giorni dal giorno di gara, quindi la Rossa ha tempo fino alla domenica del GP Francia per decidere se andare avanti con quetsta battaglia oppure no. Toto Wolff, intervistato dal quotidiano austriaco Osterreich sulla possibilità di revisione da parte delal Ferrari, si pronuncia così.

“Non si può annullare la penalità. Anzi, c’è il rischio che dopo la revisione ci possa essere una sanzione ancora più maggiore. Ho parlato con Binotto e lui pensa che l’episodio non valga una penalità. E’ al 100% sbagliato, Vettel è uscito di pista, ha guardato gli specchietti e chiuso la porta a Hamilton. La penalità è giusta, se Lewis non avesse rallentato sarebbe successo lo scontro. E’ controverso, ma lo sport non fa prigionieri.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)