Formula 1, la FIA approva le semplificazioni aerodinamiche per il 2019

Renault Sport F1 Team RS18 front wing detail at Formula One World Championship, Rd4, Azerbaijan Grand Prix, Preparations, Baku City Circuit, Baku, Azerbaijan, Thursday 26 April 2018.

Il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato nella giornata di ieri il pacchetto aerodinamico preparato da Nicholas Tombazis per la Formula 1 del 2019. Queste nuove norme sono state studiate al fin di migliorare i sorpassi e le opportunità di staccata. I piloti hanno lamentato infatti che l’aerodinamica complessa delle monoposto attuali rendono in alcune gare impossibile seguire la macchina che li precede.

Queste modifiche riguarderanno in particolare le due ali delle monoposto. Quella anteriore verrà semplificata (non si sa ancora come), mentre quella posteriore avrà una corda e un’altezza diversa da quelle attuali. Inoltre, il brake duct non dovrà avere elementi con le quali ricavarne vantaggi in termini aerodinamici.

Ciò vorrebbe dire aumentare l’efficacia del DRS, oltre che rendere meno difficile seguire la macchina davanti. Queste modifiche sono state approvate grazie alla collaborazione tra FIA e FOM, anche se solo tre team le hanno approvate. Dalle voci sembrano che questi team siano Mercedes, Williams e Force India.

“A seguito di una presentazione fatta ai team in occasione del GP del Bahrain, per migliorare lo spettacolo e i sorpassi della, lo Strategy Group, la F1 Commission e il Consiglio Mondiale hanno approvato il 30 aprile una serie di modifiche alle normative per la stagione 2019.” recita il comunicato ufficiale della FIA.

“Il voto segue un intenso periodo di ricerca sulle proposte iniziali fatte della FIA, che sono state portate avanti con il supporto del titolare dei diritti commerciali di F1, ed è stato portato avantico dalla maggioranza dei team di F1. Questi studi hanno evidenziato che i cambiamenti dovrebbe avere un impatto positivo sui sorpassi nel 2019.”

La Federazione conclude precedendo che ci saranno altri cambiamenti, anche in vista del famosissimo 2021. “Oltre ai cambiamenti aerodinamici ratificati oggi, la FIA sta valutando una serie di altre misure volte a incoraggiare gare con le macchine più vicine per avere più possibilità di sorpasso.”