Formula 1, McLaren: nuova MGU-K per Sainz

Non inizia al meglio il campionato per la McLaren e Sainz: dopo il problema di Melbourne, lo spagnolo dovrà cambiare la MGU-K

La McLaren continua a soffrire. Dopo il sodalizio non andato bene con Honda, ed il passaggio a Renault, la sfortuna continua ad abbattersi sistematicamente sulle monoposto di Woking. Più precisamente sulle monoposto guidate dal pilota spagnolo. Se nelle passate stagioni era infatti stato Fernando Alonso ad essere molto sfortunato, adesso sembra sia il turno di Sainz. 

Il fumo che usciva dal posteriore della sua monoposto in Australia, e che lo ha costretto al ritiro, non era solo una semplice perdita di olio. La power unit dello spagnolo è infatti andata letteralmente a fuoco, e l’MGU-K è stato l’elemento che ha riportato il danno maggiore, tanto da risultare irrecuperabile. Turbo ed unità termica sono state revisionate e non hanno mostrato segni evidenti di sofferenza o danneggiamenti, quindi saranno riutilizzate normalmente. 

Per Sainz, quindi, già si sta materializzando l’incubo delle penalità in griglia. Le MGU-K utilizzabili in questa stagione saranno solo due, e Carlos è già al limite previsto. 

Riguardo al ritiro ed alla sostituzione, Sainz ha dichiarato: “Renault ha studiato il motore a fondo negli ultimi giorni e spero abbia trovato il guasto. Speriamo che le novità che abbiamo proposto alla Renault vengano considerate valide, così possiamo sperare di non avere altri problemi simili in futuro. Il motore ha potenza. Sui rettilinei vado forte, ma un ritiro così pesante così presto è segno che forse non siamo pronti o il pacchetto non è abbastanza buono. La Haas sembra molto più veloce di noi e recuperare il gap non sarà semplice”

Il buon risultato delle qualifiche del Bahrain, però, può tornare a far sorridere lo spagnolo ed il team di Woking. Se la McLaren dovesse confermare anche in gara le buone prestazioni mostrate in qualifica, allora la battaglia per il quarto posto sarebbe ancora più interessante del previsto.

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.