Formula 1, Perez: “Vedo un futuro luminoso alla Racing Point”

Negli ultimi anni di Formula 1, Sergio Perez è il pilota che più si è riscattato della griglia. Arrivato alla Force India dopo un anno difficilissimo alla McLaren, il messicano è cresciuto insieme al team indiano, portando spesso la macchina a punti e conquistando diversi podi a quasi ogni stagione. Il 2018 lo ha visto ancora protagonista con un 3° posto conquistato a Baku, ma rischiò comunque di rimanbere senza sedile dopo che il team di Mallya finì in amministrazione controllata durante la settimana del GP Belgio.

A tal argomento, a salvare il team, ora nominata (provvisoriamente) Racing Point, è stata la cordata di Lawrence Stroll. L’imprenditore canadese, padre del figlio pilota Lance (che affiancherà Sergio nel 2019), vede un grande potenziale nel team di Silverstone. Ragione per cui ha dato un vero e proprio boost sia al budget che agli aggiornamenti sulla macchina 2018 che, nonostante i punti azzerati per il passaggio di proprietà, è riuscita a chiudere settima nel costruttori. E anche Perez crede tanto nella squadra, tanto che ha rifiutato gli interessamenti della McLaren, allora alla ricerca di un sostituto per Vandoorne.

“La McLaren è un grande team, ma ciò che mi ha convinto a restare sono le ambizioni future.”, ha dichiarato Perez, ritenendo di fatto l’offerta di Woking poco attraente. “Sono qui da molti anni, mi sento a mio agio in questa squadra e vedo un futuro luminoso. Mi sento coinvolto al 100% con loro e con la nuova proprietà e sono felice di poterli guidare anche nel 2019. Sono rimasto sorpreso dai risultati della scorsa stagione e dalle perfomance della macchina, di solito il gruppo centrale è molto vicino. Adesso dobbiamo fare un altro step per passare ad un altro livello, dobbiamo svelare tutto il nostro potenziale ed essere pronti per il prossimo passo.”

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)