Formula 1, Pirelli: battistrada di 0,4 mm anche per il 2019

Le gomme col battistrada ridotto, introdotte dalla casa milanese per risolvere i problemi di blistering, verranno usati anche per la prossima stagione

Le gomme Pirelli sono state di nuovo oggetto di discussione nella passata stagione di Formula 1. Per far fronte ai problemi di usura e blistering che tutti i team hanno incontrato fin dai test preseason, la casa milanese ha introdotto per Barcellona, Paul Ricard e Silverstone, le gomme con il battistrada ridotto di 0,4 millimetri. Questa soluzione sarà adottata anche per gli pneumatici 2019, già provate dai piloti nei test post-season di Abu Dhabi.

“La riduzione del battistrada è una delle caratteristiche che abbiamo implementato nei nuovi pneumatici.”, ha dichiarato Mario Isola. “Questa soluzione ha ridotto in maniera significativa il blistering nelle piste in cui è stato applicato. A Barcellona abbiamo avuto un confronto molto utile mettendo a disposizione dei piloti tutti i tipi di pneumatici. A Silverstone, invece, le gomme con battistrada normale andavano a blisterare dopo pochi giri.”

Il responsabile della casa di pneumatici ha continuato dicendo che il circuito di Abu Dhabi, dove i piloti hanno provato le mescole 2019, può non dare subito dati indicativi, data la sua poca agressività con le gomme. “Abu Dhabi maschera un po le differenze in alcune condizioni, che invece si sentiranno di più in altri tracciati.”, spiega Isola. “Rivoluzione pneumatici? No, non ci sono stati grandi cambiamenti come nel 2017.”