Formula 1, presentato a Roma il poster del GP Italia

E’ stato presentato venerdì mattina a Roma il poster ufficiale del GP Italia di Formula 1 che si terrà a Monza dal 31 agosto al 2 settembre. Nella sede dell’ACI (Automobile Club d’Italia) sono stati presenti il presidente Angelo Sticchi Damiani, Giuseppe Redaelli (SIAS, società gestitrice dell’Autodromo) e Aldo Drudi, designer dello studio autore del poster. Il lavoro, autore di Drudi e dei collaboratori Stefano Marchi e Laura D’Amico, è frutto della fusione tra lavoro manuale e computer grafica.

Immancabili i colori del tricolore, con il verde della natura del Parco di Monza, il bianco della curva (la Sopraelevata) e il rosso, ovviamente Ferrari. Le nuove tecniche usate hanno reso l’immagine della vettura un graffito, per poi unirla con un disegno manuale. Il tutto ritoccato dalla scritta Monza in verticale che, secondo Drudi, risalta anche il fatto che sia l’evento più glamour di Milano insieme al Salone del Mobile e le Settimane della Moda.

“L’Automobile Club d’Italia ha preso in mano le redini del Gran Premio d’Italia in un momento cruciale della storia dei motori per tutelare la sua storia prestigiosa e proiettarlo in un certo futuro.”, è intervenuto Damiani. “La Formula 1 cambia assetto e paradigma nella nuova gestione di Liberty Media. Tuttavia i suoi valori in termini di tradizione sportiva vengono esaltati sotto una luce ancora più intensa. Ora il GP Italia di Monza gode di una nuova identità, raffigurata da passione e abilità da un artista come Aldo Drudi. Egli è stato capace di raffigurare nell’attimo di un disegno la velocità dei piloti e dei loro bolidi.”

Questo, secondo Redaelli, è un segnale importante di quanto l’ACI si stia impegnando per il GP Italia. “La decisione del presidente Damiani di presentare il poster ufficiale nella sede dell’ACI dimostra quanto la Formula 1 sia un impegno cjhe ACI prenda con orgoglio. Il poster, richiamando il tricolore, rileva l’importanza che quest’evento del Motorsport ha per l’Italia. L’Autodromo si sta preparando al meglio per ospitare centinaia di migliaia di appassionati tra il 31 agosto e il 2 settembre. L’auspico è quello di ripetere il risultato del 2017 con 185mila presenze in 3 giorni”. Può l’effetto Ferrari aiutare a superare questo già grandioso risultato?