Formula 1, regole 2021 rinviate ad ottobre

Fumata nera all’incontro di Parigi: presenti anche Hamilton, Hulkenberg, Wurz e Pirelli

Dopo il caso del GP Canada e della penalità di Vettel, la Formula 1 si è riunita nella giornata di giovedì a Parigi per un meeting organizzato dalla FIA. Sul piatto, la definizione delle regole per il 2021. Tanti i punti di discussione, come il format del week-end o la modifica del parco chiuso. Senza dimenticare dell’implemento del Budget Cap che già nelle scorse giornate ha fatto trapelare le prime cifre (link).

Tuttavia alla fine di questo meeting è uscita la fumata nera: tutto rinviato fino ad ottobre. Ovviamente si capisce come la Federazione stia cercando di trovare una via di mezzo per accontetare sia le grandi squadre come Mercedes e Ferrari che i piccoli team. Quindi la speranza è quella che i mesi che verranno possano essere utili a rifinire e migliorare l’intero pacchetto di regolamenti per il 2021. Di seguito il comunicato integrale della FIA:

“In seguito a quanto discusso in occasione del weekend di Montreal e nell’incontro tenutosi in data odierna giovedì 13 giugno tra la FIA, la F1, i team principal dei dieci team, i direttori tecnici, il fornitore di pneumatici e alcuni piloti tra cui Nico Hulkenberg, Lewis Hamilton e Alexander Wurz, è stato stabilito all’unanimità di rinviare la stesura finale del regolamento tecnico, sportivo e finanziario per il campionato 2021 e quelli successivi alla fine del mese di ottobre del 2019. Sebbene le linee guida siano già state tracciate, nell’interesse della categoria è stato deciso di rinviare la decisione finale affinché i mesi ancora a disposizione portino ad un affinamento dei cardini regolamentari”.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)