Formula 1: Wehrlein al simulatore Ferrari per il 2019!

L'ex-pilota Mercedes prende il posto di Kvyat per il lavoro al simulatore del Cavallino

Dopo il ribaltone che ha visto Binotto diventare nuovo team principal al posto di Arrivabene (link), la Ferrari ha sistemato la questione del simulatore. Il nuovo Development Driver della Scuderia sarà il tedesco Pascal Wehrlein. L’ex-Mercedes, che quest’anno sarà impegnato in Formula E con Mahindra, prenderà il posto di Kvyat e Giovinazzi al ‘Ragno’ dopo che essi correranno a tempo pieno nel 2019 con Toro Rosso e Sauber.

Pascal è noto per essere stato il primo pilota della Mercedes Academy ad arrivare in Formula 1. Debuttante nel 2016 con Manor dopo aver vinto il DTM, Wehrlein ha subito stupito con ottimi piazzamenti, un confronto quasi sempre vinto con i propri compagni (prima Haryanto e poi Ocon) e un punto guadagnato in Austria. Ciò non bastò ad evitare l’ultimo posto e il fallimento del team, ma per il 2017 trovò spazio nella allora disastrata Sauber.

Anche li si dimostrò capace, concludendo il campionato 18° con 5 punti (il suo compagno Ericsson restò a zero) e un 8° posto a Barcellona come miglior risultato. Tuttavia, la preferenza di Ocon alla Mercedes e l’arrivo di Alfa Romeo (Ferrari) alla Sauber costrinse Wehrlein a rimanere fuori per il 2018. Trascorso quell’anno nel DTM con Mercedes, Pascal decide di rompere il contratto alla fine della stagione (link) per poter sperare nel ritorno in F1.

Ed è proprio per questo che Pascal ha fatto la sua comparsa a Maranello solo negli ultimi giorni (il contratto durava fino al 31 dicembre). E così, per il giovane talento tedesco ci sarà l’opportunità di restare nell’ambiente della Formula 1 lavorando al simulatore della Ferrari. Tuttavia, per il lavoro che ci sarà da fare quest’anno, è possibile che Binotto possa schierare un altro pilota al simulatore da affiancare Pascal per quest’anno.