GP Austria: il Red Bull Ring “ti mette le ali”!

© Red Bull Content Pool

Eh, già…Red Bull “mette le ali” e al Red Bull Ring in Austria, ci vuole un carico aerodinamico medio/basso contando soprattutto sull’efficienza aerodinamica in rettilineo riducendo la resistenza per favorire la velocità di punta dati i tre rettilinei che si susseguono, tutti e tre con i detection point per il DRS.

Le ali, quelle anteriori e nuove, le hanno messe McLaren e Toro Rosso. Quest’ultima in particolare, ha ha aggiornato lo scalino esterno suddividendolo in 3 elementi calettati, cambiando inoltre il bordo d’uscita con un taglio adesso molto più accentuato.

Comparazione Ali | © AlbertFabrega

In casa McLaren si è provata un ala durante le FP1 con curvatura del piano principale diversa per spostare il tunnel esterno verso la parte centrale. E’ stato inoltre ridisegnato il case contiene gli upper flap superiori, che indirizzano il flusso verso gli pneumatici ed è inoltre presente un soffiaggio per il vortice Y250.

About the Author

Luigi Gabriele Gueli
Classe 1996', studente di Ingegneria Aerospaziale che nutre sin da bambino la passione per le 4ruote e gli aerei.