GP Belgio: Hamilton vince a Spa dominando dall’inizio dalla fine, Vettel è 2°

Il giorno dopo aver eguagliato il primato di Pole Positions appartenente a Michael Schumacher, Lewis Hamilton vince anche il Gran Premio del Belgio. Una gara in testa dall’inizio alla fine in cui il britannico l’ha condotta magistralmente, nonostante una Safety Car chiamata nel finale poteva rovinarli la festa. In seconda posizione troviamo un Sebastian Vettel che ha comunque fatto una grande gara e che ha provato, con la sosta durante la Safety Car e le Ultrasoft, ad attaccare Hamilton nel finale, ma non c’è proprio stato verso. Nella lotta per il podio è Daniel Ricciardo a prevalere e a mettere la sua Red Bull davanti a Kimi Raikkonen e Valtteri Bottas.

Grande rammarico per ‘Iceman’ che ha dovuto scontare una penalità Stop/Go di 10 secondi per non aver rallentato durante una doppia bandiera gialla. In sesta posizione troviamo la Renault con Nico Hulkenberg, poi c’è la Haas di Romain Grosjean in settima e la Williams di un ottimo Felipe Massa all’8° posto dopo una splendida rimonta. Nona la Force India di un Esteban Ocon protagonista di un contatto con Sergio Perez (in cui il messicano forerà), a chiudere la Top 10 c’è la Toro Rosso di Carlos Sainz.

Ci sarà molto da discutere nel team indiano, dato che non è la prima volta che Perez e Ocon sono protagonisti di contatti che danneggiano entrambi. Delusione enorme anche per Max Verstappen. L’olandese, al suo ‘GP di casa’, ha subito ancora dei problemi tecnici alla sua power unit e ha dovuto parcheggiare la sua Red Bull a bordo pista, ritirandosi così dalla gara. Ritiri anche per Fernando Alonso e Marcus Ericsson.