Il GP del Messico si correrà!

Dopo tutti i rumors arrivati dal Messico in seguito al terribile terremoto che ha causato oltre 240 morti e migliaia di feriti, Rodrigo Sanchez, il responsabile marketing del circuito intitolato ai fratelli Rodriguez, ha dichiarato che il Gran Premio del Messico si farà.

Il circuito è stato ispezionato già due volte, sia sulla pista sia nelle strutture, ed è tutto ok – ha detto Sanchez – Continueremo a seguire le procedure ma al momento non ci sono preoccupazioni. Avremo una gara“. Così il manager messicano ha cercato di tranquillizzare tutti in merito allo svolgimento del Gran Premio.

Ieri, infatti, diverse testate hanno riportato la notizia che il Gran Premio sarebbe stato annullato, visto che l’organizzazione è stata compromessa da questo catastrofico evento naturale. Tuttavia, nonostante le aree del circuito siano attualmente utilizzate come zone di accoglienza, sembra che nel giro di un mese tutto potrà tornare quasi alla normalità. Proprio nelle aree di pertinenza dell’impianto infatti, sono state allestite delle tendopoli e dei centri mobili di primo soccorso per prestare assistenza a feriti e sfollati.

Sergio Perez, pilota messicano della Force India, ha donato 168.000 dollari in sostegno degli enti che stanno svolgendo le attività di aiuto e di primo soccorso per la popolazione.
Carlos Slim, miliardario messicano che sponsorizza Sergio Perez e che è stato uno dei principali protagonisti del rientro del Gran Premio del Messico nel calendario di Formula 1, ha dichiarato che quintuplicherà ogni richiesta di aiuto che gli arriverà da enti certificati per l’aiuto della popolazione.