Halo: arriva la petizione per far ‘pentire’ la FIA

Ai fan di tutto il mondo non è piaciuta molto la scelta della Federazione Internazionale dell’Automobilismo relativa all’Halo, la protezione per la testa dei piloti.
Piloti e team non hanno accettato di buon grado l’introduzione obbligatoria di questa protezione, tanto che la FIA, nel suo documento ufficiale, ha dichiarato che solo un team era favorevole.

Infatti, sembra che solo la Ferrari abbia dato l’ok all’introduzione dell’Halo, mentre tutti gli altri team erano contro la protezione per la testa dei piloti.
Anche molti pezzi grossi come Lauda, Martinn Brundle, Wurz ed Helmut Marko si sono espressi in merito a questo sistema di sicurezza.

Lauda, fortemente contro Halo, ha dichiarato: “Abbiamo provato l’Halo, l’Aeroscreen sulla Red Bull e lo Shield sulla Ferrari a Silverstone. Nessuno ha convinto al 100%. Bisogna prendere la decisione giusta e l’Halo è quella sbagliata. Distrugge il DNA di una vettura da Formula 1 ma non è la strada giusta, al contrario delle scelte passate. La FIA ha aumentato la sicurezza in tanti modi, uno tra i quali il cavo di ritenzione per le gomme. Stiamo facendo di tutto per avvicinare nuovi fan con vetture più veloci e spettatori più vicini e ora si rovina tutto con un’esagerazione!”

Molto più sintetico Martin Brundle, che ha detto semplicemente: “Halo? Creerà tanti problemi quanti ne risolverà!”

Anche Helmut Marko si è schierato contro la scelta della FIA di introdurre l’Halo: “Non è una soluzione matura. Se un conducente è ferito e deve essere salvato, non sappiamo che effetti può avere l’Halo durante la fase di estrazione. Non abbiamo delle linee guida. Questa soluzione potrebbe far diventare i cockpit ancora più pericolosi”

L’unico ad essere favorevole all’inserimento dell’Halo sembra essere l’ex pilota Alexander Wurz, che ha dichiarato: “Negli ultimi decenni si è visto un notevole incremento delle prestazioni delle monoposto di Formula 1 e proprio nello stesso periodo si è assistito ad un aumento della popolarità di questo sport. La Formula 1 è un modello di comportamento per il continuo incremento di sicurezza senza mettere a rischio le prestazioni. La soluzione dell’Halo non è la migliore dal punto di vista estetico, ma è un primo passo verso l’aumento della sicurezza dei piloti”. 

Intanto, alcuni fan scontenti della decisione della FIA, hanno lanciato una petizione sul famoso portale di petizioni online Change.org, in cui si chiede alla Federazione di not introdurre l’Halo.
Di seguito il link della petizione, che potrete firmare se volete chiedere alla FIA di ricredersi sull’Halo.
https://www.change.org/p/federation-internationale-de-l-automobile-do-not-introduce-the-halo-safety-device-in-formula-one