Hamilton doma l’Hockenheimring davanti alle Red Bull

Il Gran Premio della Germania ha visto tante battaglie per il podio e per la zona punti, ma un solo e unico dominatore a vincere la gara: Lewis Hamilton.

L’inglese della Mercedes partiva secondo in griglia di partenza, ma in partenza brucia Nico Rosberg che, autore di una pessima partenza ha perso anche le 2 posizioni sulle Red Bull di Ricciardo e Verstappen che dopo hanno gestito alla grande il doppio podio per la casa austriaca, complice anche la pessima gara senza mordente del pilota tedesco delle frecce d’argento che l’unica volta che ha provato a superare una Red Bull (Verstappen) l’ha mandata fuori pista beccandosi 5 secondi di penalità.

Missione compiuta per la Red Bull che supera(in tutti i sensi) la Ferrari anche sul costruttori, con Vettel quinto e Kimi sesto mai in luce questo week-end. Dietro vediamo un buon Hulkenberg, che precede Jenson Button che con il suo ottavo posto fa vedere che nonostante i suoi 16 anni di carriera ha ancora molta fame. A chiudere la zona punti la Force India di Perez, la Williams di Bottas (che beffa Alonso proprio negli ultimi giri). 2 i ritirati di questa gara, tutti brasiliani: Felipe Massa (gara rovinata da un contatto al primo giro contro Jolyon Palmer) e Felipe Nasr.

Ora la sosta estiva per la F1: Vacanze meravigliose per Hamilton leader del campionato e Red Bull confermate seconde forze del campionato, mentre piene di dubbie quelle di Rosberg e delle Ferrari… prossimo appuntamento tra un mese a SPA-Francorshamps, per il gran premio del Belgio.

About the Author

Andrea Mattavelli
Nato a Gallarate (Varese), classe 1995, appassionato di corse e del motorsport dall'epoca Schumacher-Ferrari. Cresciuto con la Formula 1, ora appassionato di tutte le varie categorie dell'automobilismo (inclusa la Formula E) ;)