Hamilton o Rosberg? Ecco le combinazioni!

Dopo due anni, il titolo sarà nuovamente deciso all’ultima gara. Finalmente.
Se due anni fa c’era stato un regolamento di dubbio gusto a far sì che il titolo fosse deciso all’ultima gara, grazie al punteggio doppio assegnato all’ultimo appuntamento, quest’anno ci hanno pensato lo spettacolo e l’aspra contesa tra i due portacolori della Mercedes.

Attualmente, al comando della classifica troviamo il tedesco Nico Rosberg, che ha ben 12 punti di vantaggio su Lewis Hamilton (che forse sarebbe stato più contento con il doppio punteggio già visto due anni fa), e che potrebbe avere diverse soluzioni per chiudere il discorso “titolo mondiale” ad Abu Dhabi.
Essere favoriti in uno sport come la Formula 1, però, conta poco o niente. Tutto potrebbe andare storto, sia da una parte che dall’altra.

Nico Rosberg diventa campione se…

Il tedesco conquista il titolo se:

  • vince,
  • arriva secondo,
  • arriva terzo,
  • arriva quarto ed Hamilton non fa meglio del secondo posto,
  • arriva quinto ed Hamilton non fa meglio del secondo posto,
  • arriva sesto ed Hamilton non fa meglio del secondo posto,
  • arriva settimo ed Hamilton non fa meglio del terzo posto,
  • arriva ottavo ed Hamilton non fa meglio del terzo posto,
  • arriva nono ed Hamilton non fa meglio del quarto posto,
  • arriva decimo con Hamilton che non fa meglio del quarto posto (ed in quel caso l’inglese perderebbe solo di un punto),
  • arriva undicesimo ed Hamilton non fa meglio del quarto posto.

In questo ultimo caso, se Hamilton dovesse classificarsi quarto, i due arriverebbero a pari punti e Rosberg sarebbe campione del mondo perchè, adesso che i due hanno lo stesso numero di vittorie, il tedesco ha dei risultati migliori: Rosberg infatti è salito 4 volte sul secondo gradino del podio contro le 3 di Hamilton.

Lewis Hamilton diventa campione se…

Il pilota inglese potrebbe conquistare il titolo se:

  • vince e Rosberg non fa meglio del quarto posto (in questa situazione Rosberg perdere di un punto),
  • arriva secondo e Rosberg non fa meglio del settimo posto (in questo caso si avrebbe una particolare situazione, che spiegheremo sotto),
  • arriva terzo e Rosberg non fa meglio del nono posto.

Il caso particolare descritto sopra, vede i due piloti in parità di punti. Con questa particolare situazione, però, Hamilton e Rosberg avrebbero entrambi 4 secondi posti. Restando ferma la condizione della parità di vittorie e avendo anche la parità di secondi posti, sarebbero determinanti per la conquista del titolo i terzi posti ottenuti. In questo caso Hamilton sarebbe in vantaggio con 4 terzi posti conquistati contro i 2 del tedesco, che quindi vedrebbe sfumare l’occasione di vincere il suo primo titolo mondiale.

Questa condizione di forte incertezza è la giusta conclusione di un campionato disputatosi con continue battaglie tra i due uomini Mercedes e con diversi avvicendamenti al comando della classifica.