Horner: “Senza le giuste regole, Red Bull fuori dalla F1!”

Ormai siamo abituati, tanto che potremmo preoccuparci se, puntuale come un orologio svizzero, non arrivasse la lamentela di Dietrich Mateschitz. Come sempre, con la minaccia di abbandonare la Formula 1 al termine della stagione se le modifiche regolamentari non dovessero essere a favore del team di Milton Keynes.
L’attesa rivoluzione regolamentare che dovrebbe arrivare per la stagione 2021 dovrà essere approvata da tutti i team, dalla FIA e dal Formula 1 Group.

Christian Horner, team principal del team Red Bull Racing, ha spiegato che Mateschitz, co-fondatore della nota casa produttrice di bevande ha affermato che Mateschitz potrebbe tirarsi indietro nonostante la grande passione per il motorsport. Mateschitz è un grande appassionato di Formula 1 e di motorsport – ha affermato Horner – È entusiasta della partnership con Honda. Ma la Formula 1 deve anche restituire parte dell’investimento effettuato. Per poter recuperare parte degli investimenti sostenuti, serve che le gare siano eccitanti, serve che i costi siano contenuti e serve un tetto di spesa, affinché tutti possano competere con tutti.

Horner ha poi terminato spiegando quanto Mateschitz investa e quanto abbia già investito nella Formula 1. “Ha acquistato due team, ha organizzato un Gran Premio e ogni giorno investe affinché Red Bull possa fare azioni di promozione per la Formula 1. Sono azioni che vanno a vantaggio della Formula 1 stessa e non avrebbero la stessa efficacia se Mateschitz non credesse in questo sport magnifico. La Formula 1 potrebbe solo perdere valore se la Red Bull decidesse di ritirarsi

About the Author

Daniele Zindato
Nato 23 anni fa, studente di Marketing e con passione smisurata per i motori e per il motorsport.