Il GP di Silverstone della F1 evidenzia altri problemi per la MotoGP!

Nonostante il nuovo asfalto, studiato apposta dopo i problemi dell’anno scorso, è possibile che la MotoGP avrà ancora problemi a correre su questo tracciato

Facciamo un passo indietro. Gran Premio d’Inghilterra 2018 della MotoGP. Pioggia battente, l’asfalto totalmente incapace di drenarla. La pista era allagata e la situazione molto tesa. Come finì? Gara annullata. Una vera figuraccia per Silverstone, una pista che dietro ha una certa storia. Da quel ricordo, iniziarono i lavori all’asfalto del circuito britannico, con l’obiettivo di renderlo sempre buono per la Formula 1, ma anche per il Motomondiale.

Il round dello scorso weekend, del Campionato mondiale di Formula 1 2019, ha mostrato miglioramenti sul grip, evidenziati dai piloti. Tuttavia, arriva anche un campanello d’allarme, da Daniel Ricciardo e Lewis Hamilton.

L’australiano ha dichiarato: “Alcuni tratti della pista presentano ancora diverse buchedichiara a Crash.net -. Ai ragazzi della MotoGP la curva 6 non piacerà per niente, avranno sicuramente da ridire. Il resto della pista invece va piuttosto bene”. Anche l’inglese, nonostante i miglioramenti, nota delle lacune all’interno del tracciato: “Il nuovo asfalto è migliore sui rettilinei, specialmente tra la curva 4 e la curva 6, ma è ancora accidentato all’uscita della curva 7″.